fbpx
googletools

Google Tools: gli strumenti utili per il web marketing

Quando parliamo di Google Tools, parliamo di quegli strumenti messi a disposizione dal famoso colosso e che rappresentano un pilastro tra le opportunità per chi si occupa di web marketing.

A oggi, non è sufficiente limitarsi alla realizzazione di un sito web da lanciare nel web: perché esso converta è necessario ottimizzarlo, monitorare i risultati e aggiustare costantemente il tiro, in base ai cambiamenti dell’algoritmo. In questo ci vengono in aiuto gli strumenti di cui sopra. Ma vediamo nel dettaglio questi strumenti.

Il primo strumento in assoluto per il monitoraggio di un sito web – nonché il più conosciuto – è Google Analytics. Si tratta di un sistema di statistiche gratuito che permette di monitorare la quantità di traffico, le sorgenti, le parole chiavi, i visitatori e i loro comportamenti, i contenuti, etc. È anche abbastanza semplice da utilizzare, basta creare un account e inserire il codice di monitoraggio sul sito.

Nell’ambito invece delle conversioni del sito web si colloca Google Adsense, uno strumento che permette di guadagnare soldi a prescindere dalla natura del sito: che sia un blog, un e-commerce o un semplice sito vetrina, Google Adsense può essere inserito ovunque. Anche in questo caso, è necessario procedere con la creazione dell’account e, dopo aver sbrigato tutte gli aspetti burocratici, inserire lo script fornito all’interno del nostro sito web. Si comincia subito a guadagnare, per ogni click che i visitatori faranno sul banner visualizzato.

Diversi, invece sono gli obiettivi della Search Console, uno strumento creato appositamente da Google per l’attività di SEO e che consente di monitorare le keyword più importanti del sito web. È talmente ampia, in termini di funzionalità, che dedicheremo uno spazio tutto suo, prossimamente.

Infine, tra i più importanti, troviamo anche Google Trends. Questo strumento permette di scoprire come cambiano le ricerche nel corso del tempo. È molto utile per i copywriter che scrivono per i siti web e per i SEO specialist.

Non è finita qui, Google offre tanti altri strumenti come Mobile Test per permettere di verificare se il vostro sito è mobile friendly, Pagespeed Inside che ci aiuta a ottimizzare il sito e a rendere veloce il caricamento e tanti altri ne offrirà in futuro perché Google ha tutto l’interesse di aiutare gli addetti al settore a creare siti web efficaci e che, automaticamente, porteranno guadagni anche per il colosso.