fbpx

SFIDA TRA COLOSSI: Facebook, Whatsapp, Instagram e gli altri.

Da ormai diversi anni, i social condizionano la vita  non solo di chi ne fa uso solo a scopi non professionali ma anche e soprattutto di chi li utilizza per farne un business.

L’utilizzo, e quindi l’approccio, di ogni diversa piattaforma si differenzia per varia aspetti: il formato dei contenuti, il tipo di messaggio che si vuole trasmettere, il pubblico a cui ci si rivolge, etc.

 

FACEBOOK e il suo modello vincente.

Fondato ormai 14 anni fa da Zuckerberg, Facebook al momento è il più grande social al mondo ed è anche il social, per quanto riguarda statistiche e numeri, a cui puntano tutte le altre piattaforme presenti online.
Numeri alla mano, ad aprile 2018 Facebook contava all’incirca più di 2 miliardi di utenti attivi al mese e quasi 1 miliardo e mezzo attivi al giorno con un’identificazione del target prevalentemente nella fascia compresa tra 25 e 34 anni.

 

INSTAGRAM

Fondato più recentemente, nel 2010, ha un target che si sovrappone ma non sostituisce quello di Facebook. Questo Social infatti è molto amato dai giovani tra i 18 e i 29 anni. Per quanto riguarda i numeri, anche qui abbiamo cifre di successo: 1 miliardo di utenti, 500 milioni attivi ogni giorno e 40 miliardi le foto caricate. Quindi anche Instagram, si colloca ai piani alti tra i social di successo.

 

YOUTUBE

13 anni di vita, 1,5 miliardi di accessi al mese. Pare che ogni utente passi almeno 1 ora al giorno a guardare i video su questo social. Con questi numeri, Youtube si conferma il terzo sito più popolare al mondo e la seconda piattaforma social più attiva.

 

WHATSAPP

Acquistato da 5 anni da Facebook, ma nato ormai dal 2009, Whatsapp è una piattaforma social con piu di un miliardo di utenti registrati e 320 milioni di utenti attivi ogni giorno. Siamo ai livelli di Instagram ma con un target di età più variegato.

 

GOOGLE +

Con un target più limitato, tra i 15 e i 34 anni, Google + vanta oltre 2 miliardi di utenti registrati in tutto il mondo. Anche se non si direbbe, questo social gioca una partita con ottime prospettive rispetto a Facebook con la differenza che gli utenti di Facebook si spalmano realmente in tutto il mondo mentre per Google + il pubblico è in maggioranza negli USA.

 

TWITTER

Questo social è nato nel 2006 ed è diventato rapidamente una delle fonti più famose e popolari per avere notizie di qualunque tipo in tempo reale, da cosa accade nel mondo agli argomenti più diffusi tra la gente.  Con 1 miliardo e 300 mila utenti iscritti e con 1 miliardo di Tweet a settimana, questo social ha scalato le vette della popolarità in tempi brevissimi.

 

LINKEDIN

Questo social ha un profilo ben diverso da tutti i precedenti: fornisce un servizio di networking professionale e vanta il primato di più anziano tra i social network. I numeri però sono di molto inferiori a Facebook o Twitter: 500 Milioni di utenti iscritti di cui un terzo circa provengono dagli USA.

 

PINTEREST

 

200 milioni di utenti iscritti, 100 miliardi e più Pin, 2 milioni di visite al giorno. Anche pinterest rimane nella top NINE dei Social più popolari.

 

SNAPCHAT

Si tratta di un’app con una caratteristica che vanta il primato nella cancellazione dei contenuti dopo 24h. Social 7enne, con 300 milioni di utenti attivi al mese e oltre 3 miliardi di snapshot. Insomma, non basterebbero 10 vite per visualizzarli tutti.