fbpx

Piano editoriale vs calendario editoriale: cosa sono e come utilizzarli

Che sia l’ambito della gestione dei social media, piuttosto che l’organizzazione di un blog o di un sito informativo/divulgativo, è letteralmente impossibile che non abbiate sentito nominare il piano editoriale ed il calendario editoriale.

In questo articolo andremo a spiegare cosa sono e come utilizzarlo nella pianificazione della vostra strategia di comunicazione e marketing, ovviamente con l’obiettivo di far crescere il vostro business.

Piano editoriale

Il primo passo da compiere quando ci avviamo ad imbastire una strategia di comunicazione e marketing è quello di elaborare un piano editoriale, cioè andare ad individuare quelle linee guida che rimarranno costanti nel tempo e che vi rappresenteranno in toto.

Quindi innanzitutto sarà necessario fare un’analisi accurata per stabilire dei punti essenziali:

  • Cosa volete comunicare? Di che cosa volete parlare? Di un prodotto? Dei vostri servizi? Di un argomento ben preciso?
  • Chi è il vostro pubblico? A chi vi rivolgete? Chi è il vostro potenziale cliente?
  • Quali sono le vostre unicità? Cosa vi rende migliori degli altri? Perché un cliente dovrebbe scegliervi?

Tenendo ben presente le risposte a queste domande, sarà semplice andare a stilare un piano che vi renda unici e riconoscibili e che contribuisca quindi a creare la vostra brand identity. Il piano editoriale quindi conterrà le indicazioni dello stile di comunicazione più adatto, quali sono i canali online per raggiungere il vostro pubblico e altre mille sfaccettature più specifiche, in base al vostro settore e al vostro business.

Una volta redatto il piano editoriale, si potrà creare il Calendario editoriale.

Calendario editoriale

Il Calendario editoriale non è altro che la pianificazione nel tempo, quotidiana/settimanale/mensile, di ciò che è stato stabilito all’interno del piano editoriale. Esso ha come primo obiettivo quello di risparmiare tempo e non improvvisare: nella comunicazione strategica, l’improvvisazione porta a risultati confusionari e poco funzionali, rischiando di avere temi simili in tempi limitati oppure di dimenticare qualche contenuto. Perciò l’ideale è avere un’agenda o meglio ancora un file excel dove, periodicamente, andare a pianificare i contenuti, i canali e i temi, e quindi avere anche una gestione per la creazione del materiale occorrente (testi, immagini, link, etc).

 

Il calendario e il piano editoriale non prescindono uno dall’altro, per cui occorre organizzare per bene il tutto prima di partire e macinare errori per cui ne risentirebbe la vostra immagine. E se proprio non ce la fate, siamo a disposizione qui alla Parrotto Web Solution – Web Agency: ormai calendari e piani editoriali sono il nostro pane quotidiano.